Pronostico Sampdoria Benevento, Serie A, 2 giornata: info, formazioni, streaming, 26 settembre 2020

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Sabato 26 settembre 2020 alle ore 18:00 Sampdoria-Benevento. Info, formazioni, come vederla in tv e in streaming pronostico Mr. Owl.

La seconda giornata del campionato di Serie A si aprirà con l’anticipo che si giocherà al Luigi Ferraris di Genova. Di fronte ci saranno la Sampdoria di Claudio Ranieri e il Benevento di Filippo Inzaghi.
L’ultimo scontro in casa doriana finì con una vittoria della Sampdoria per 2-1 nel campionato 2017-2018, con gol di: 14′ Ciciretti (B), 38′, 53′ Quagliarella (S).
Seguono tutte le notizie utili per il pronostico di Sampdoria Benevento, e le “intuizioni” di Mr. Owl per le vostre scommesse sportive.


Pronostico  SAMPDORIA BENEVENTO

La Sampdoria di mister Claudio Ranieri è reduce da una bruttissima prestazione con la Juventus. Al termine della partita, il mister romano non è stato molto tenero con i suoi ragazzi: “Che la Juventus sia più forte di noi è certificato. Ma non mi sta bene che loro entravano duro, con fame e umiltà su ogni pallone e noi non l’abbiamo fatto. Mi è sembrata una squadra sparring partner che stava lì, aspettando che finisse la partita. Non ho mai visto la voglia di lottare come sappiamo. Poi se si perde non è un problema: ma per lo meno che sia uscendo dal campo a testa alta“. In attesa dell’arrivo di Keita Balde, sarà una partita importantissima per i doriani.

Il Benevento invece, come ha raccontato Mister Inzaghi, ha tanta voglia di Serie A: “Che rabbia non essere stati presenti alla prima di campionato per festeggiare il ritorno in serie A. Aspettavamo con ansia il debutto. Con l’Inter? Ma sì, tanto tutte le avversarie sono temibili, dalla prima all’ultima. Comunque questo rinvio, in parte, mi consola soprattutto per i tifosi che potranno, lo spero tanto, forse essere presenti sugli spalti del Vigorito per ammirare una grande del campionato“.


Le ultime sulle formazioni

QUI SAMPDORIA– Ranieri dovrebbe tornare al suo modulo preferito, il 4-4-2 con Fabio Quagliarella e Bonazzoli in avanti. Yoshida dovrebbe essere al centro della difesa, per il resto la formazione è la stessa di Torino.

QUI BENEVENTO– Filippo Inzaghi molto probabilmente farà giocare molti dei nuovi innesti di mercato, a cominciare dal grande acquisto Glik in difesa. Ionita prenderà il posto di Hetemaj a centrocampo, spazio poi al duo Caprari-Lapadula in avanti.

Maglie calcio a poco prezzo

Come vedere Sampdoria-Benevento in diretta TV e in streaming

La gara Sampdoria Benevento sarà visibile in diretta TV su Sky Sport. La stessa trasmissione sarà disponibile anche in diretta streaming tramite Sky Go, il servizio per dispositivi mobili a disposizione degli abbonati Sky.

Conferenze Stampa:

Queste le dichiarazioni di Claudio Ranieri in conferenza stampa prima della sfida: Conferenza Stampa Ranieri

Ecco le parole di Inzaghi in conferenza stampa riguardo al match: Conferenza Stampa Inzaghi

Designazione Arbitro, Assistenti e VAR:

Arbitro: DIONISI
Assistenti: RANGHETTI – BERTI
IV uomo: SERRA
VAR: DOVERI
AVAR: PASSERI

Il pronostico di Mr. Owl

Le probabili formazioni di SAMPDORIA BENEVENTO

SAMPDORIA (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Tonelli, Augello; Depaoli, Thorsby, Ekdal, Jankto; Bonazzoli, Quagliarella. All: Ranieri.

BENEVENTO (4-4-2): Montipò; Maggio, Caldirola, Glik, Letizia; Insigne, Viola, Ionita, Kragl; Caprari, Lapadula. All. F. Inzaghi

Nel video che segue potete vedere il resoconto dello scorso campionato.
E a proposito di video, non dimenticate di iscrivervi al canale YouTube di Giocatori di Lana Caprina, sempre pieno di contenuti.

Cerchi altri Pronostici di Serie A?

Cerchi altri Pronostici di Serie A?

Giocatori di Lana Caprina

Giocatori di Lana Caprina

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo sui social e cercane altri nelle varie sezioni del sito.

Giocatori di Lana Caprina

Giocatori di Lana Caprina

Lascia un Commento

Il Mondo Lana Caprina

I nostri articoli sono dedicati a coloro che trovano un momento di gloria senza mai essere stati dei numeri uno, a quelli che ci sono rimasti nel cuore non per la loro tecnica o per i trofei in bacheca ma piuttosto per quel loro modo, unico ed assolutamente “caprino”, di essere.

Gli ultimi Articoli

Seguici su Facebook

Iscriviti al Canale YouTube

Vuoi fare pubblicità sul nostro sito?

Diventa partner e visita la nostra pagina pubblicitaria