Le Migliori Campagne Trasferimenti nel Calcio

Quali sono state le campagne trasferimenti più riuscite degli ultimi anni? Ecco una selezione delle 5 più efficaci campagne di mercato degli anni 2000.

L’ultima finestra di mercato è stata una vera e propria “campagna di stelle”, con il Paris Saint-Germain, che si è assicurato campioni Sergio Ramos, Donnarumma, Hakimi e Wijnaldum ed il Manchester United che ha annunciato Sancho, Varane e il clamoroso ritorno di Cristiano Ronaldo. Una serie di acquisti di livello mondiale uno dopo l’altro, che ci ha portato a chiederci se queste siano state le migliori campagne trasferimenti nella storia del calcio.
Per capirlo, abbiamo fatto un viaggio nella storia per ricordare alcune delle migliori campagne di mercato estive degli ultimi due decenni, più precisamente dalla stagione 2002/03 in poi, annata nella quale la FIFA stabilì le attuali regole per le campagne trasferimenti.

Barcellona 2004/2005

  • Acquisti:
  • Samuel Eto’o (27 milioni di euro)
  • Deco (21 milioni di euro)
  • Ludovic Giuly (8,5 milioni di euro)
  • Edmilson (8 milioni di euro)
  • Juliano Belletti (6 milioni di euro)
  • Sylvinho (1,5 milioni di euro)
  • Henrik Larsson (gratuito)


Tra le migliori campagne trasferimenti c’è senza dubbio quella estiva del Barcellona nel 2004, che ha visto l’arrivo di diversi giocatori che sono stati determinanti nel trionfo della Champions League due anni dopo. Il club era in rovina nei primi anni del 2000. Avevano concluso al sesto posto nella Liga nel 2003, uscendo dalla Coppa UEFA nei quarti di finale. Il mercato estivo del 2004 è stato fondamentale per regalare un glorioso futuro al club.
Sei dei sette giocatori arrivati nel 2004/2005 erano infatti in campo per il Barcellona nella vittoria della finale di Champions League 2006 contro l’Arsenal. Non solo, proprio Samuel Eto’o e Juliano Belletti sono andati a segno regalando ai blaugrana la coppa.
I catalani hanno anche vinto due titoli consecutivi della Liga nelle stagioni 2004/05 e 2005/06, con un certo Ronaldinho al centro del gioco e del progetto, con la sua infinita classe.

Migliori Campagne Trasferimenti – Chelsea 2004/2005

  • Acquisti:
  • Dider Drogba (38,5 milioni di euro)
  • Ricardo Carvalho (30 milioni di euro)
  • Paulo Ferreira (20 milioni di euro)
  • Arjen Robben (18 milioni di euro)
  • Tiago (15 milioni di euro)
  • Petr Cech (14 milioni di euro)
  • Mateja Kezman (7,5 milioni di euro)


L’estate del 2004 a Stamford Bridge ha dato vita a una rivoluzione. Il club aveva appena nominato Jose Mourinho come allenatore e il portoghese ha subito fatto acquisti che avrebbero formato la spina dorsale del club per vincere i trofei negli anni successivi. Dei sette acquisti principali, solo Mateja Kezman non è riuscito ad emergere, mentre il resto dei giocatori, incluso Tiago che ha avuto una solida stagione d’esordio, è stato determinante. La squadra è riuscita a vincere due scudetti consecutivi, battendo il Manchester United e rompendo l’egemonia dell’Arsenal in Premier League.
Robben, che stupì poi in seguito anche con il Bayern Monaco, ha ottenuto un posto nella squadra dell’anno della Premier nella sua stagione di debutto con il Chelsea. Nel frattempo, Didier Drogba, Ricardo Carvalho, Petr Cech e Paulo Ferreira si sono affermati come leggende del club, con tre di loro che hanno anche vinto la Champions League nel 2011/12.

Real Madrid 2009/2010

  • Acquisti:
  • Cristiano Ronaldo(94 milioni di euro)
  • Kakà (67 milioni di euro)
  • Karim Benzema (35 milioni di euro)
  • Xabi Alonso (34,5 milioni di euro)
  • Raul Albiol (15 milioni di euro)
  • Alvaro Arbeloa (4 milioni di euro)
  • Esteban Granero (4 milioni di euro)


Nel 2009 Florentino Perez ha puntato tutto su uno dei migliori calciatori di sempre, Cristiano Ronaldo. Un campione con una media di oltre un gol a partita con il Manchester United.
Con il Real Madrid CR7 ha battuto ogni record di gol del club, ed è stato determinante per la vittoria di 4 Champions League. A Ronaldo, in quella che è senza dubbio stata una delle migliori campagne trasferimenti di sempre, vennero aggiunti altri super acquisti come Kakà, Karim Benzema e Xabi Alonso. Quest’ultimo è stato negli anni l’uomo principale nel centrocampo del Real, cruciale nel trionfo de “La Decima”, mentre Benzema è ancora oggi il padrone all’attacco al Santiago Bernabeu. Sebbene Alvaro Arbeloa non sia stato un acquisto stellare, ha fatto più di 200 presenze per il club e ha avuto la sua importanza nei trofei che il club ha vinto. Raul Albiol non è riuscito a sfondare, chiuso da Pepe e Sergio Ramos, ma è stato un buon giocatore di panchina.
L’unico acquisto che potrebbe essere etichettato come un flop è stato Kakà. Il brasiliano non riuscì mai a tornare ai livelli espressi al Milan, anche a causa di tanti infortuni.

migliori campagne trasferimenti nel calcio

Maglie calcio a poco prezzo

Migliori Campagne Trasferimenti – Inter 2009/2010

  • Acquisti:
  • Diego Milito (28 milioni di euro)
  • Samuel Eto’o (20 milioni di euro)
  • Wesley Sneijder (15 milioni di euro)
  • Thiago Motta (10 milioni di euro)
  • Lucio (7 milioni di euro)
  • Goran Pandev (gratuito)


La stagione 2009/2010 per l’Inter è stata quella dell’indimenticabile “Triplete” e la campagna di mercato estiva è stata assolutamente determinante per la stagione di successi. Cinque dei sei acquisti sono stati titolari nella vittoria della finale di Champions League contro il Bayern Monaco. Tra l’altro, l’unico che ha saltato la finale è stato Thiago Motta, monumentale per l’Inter in quella stagione, solamente perché espulso in semifinale contro il Barcellona. Gli acquisti estivi dell’Inter erano davvero fatti per Jose Mourinho. Lucio era un difensore centrale guerriero, Motta un centrocampista centrale solidissimo, Milito un killer d’area di rigore che poteva reggere tutto l’attacco da solo e Pandev un esterno creativo ma, soprattutto, un giocatore volenteroso e propenso al sacrificio. A loro vennero aggiunti il fantastico Samuel Eto’o in attacco e il fuoriclasse Wesley Sneijder a centrocampo, completando una rosa formidabile che vinse tutto in quella stagione.

Real Madrid 2010/2011

  • Acquisti:
  • Angel Di Maria (33 milioni di euro)
  • Sami Khedira (14 milioni di euro)
  • Mesut Ozil (18 milioni di euro)
  • Ricardo Carvalho (8 milioni di euro)
  • Pedro Leon (10 milioni di euro)
  • Sergio Canales (6 milioni di euro)


La Coppa del Mondo FIFA nell’estate del 2010 aveva visto la Spagna alzare il trofeo per la prima volta. Oltre agli spagnoli, due giovani tedeschi come Mesut Ozil, Sami Khedira avevano dato spettacolo durante l’evento in Sud Africa, spingendo Florentino Perez ad agire presto. Ozil e Khedira sono arrivati ​​a Madrid per cifre non esorbitanti e sono stati raggiunti da Angel Di Maria. Khedira e Di Maria hanno aiutato il Real a vincere la Champions League 2013/14, con quest’ultimo nominato migliore in campo. Ricardo Carvalho e Ozil facevano parte della squadra che ha vinto la Liga nel 2011/12. Mentre Pedro Leon e Sergio Canales non hanno potuto esprimere il loro potenziale al Santiago Bernabeu con la maglia del Real Madrid.
Questa finestra di trasferimento permise al Real di tornare a superare il Barcellona, che in quel periodo dominava da anni il calcio nazionale in Spagna, e costruire la base dei successi degli anni seguenti.

Presentazione Cristiano Ronaldo Real Madrid

Nel video che segue, il momento “clou” di una delle migliori campagne trasferimenti di sempre, ovvero la presentazione di Cristiano Ronaldo al Real Madrid nel 2009. Un colpo davvero “galattico” per i “blancos”.

E a proposito di video, non dimenticate di iscrivervi al nostro canale YouTube sempre pieno di contenuti.

Giocatori di Lana Caprina

Giocatori di Lana Caprina

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo su tutti i Social

Se l'articolo ti è piaciuto condividilo su tutti i Social

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram

Il Mondo Lana Caprina

I nostri articoli sono dedicati a coloro che trovano un momento di gloria senza mai essere stati dei numeri uno, a quelli che ci sono rimasti nel cuore non per la loro tecnica o per i trofei in bacheca ma piuttosto per quel loro modo, unico ed assolutamente “caprino”, di essere.

Gli ultimi Articoli

Seguici su Facebook

Iscriviti al Canale YouTube

Vuoi fare pubblicità sul nostro sito?

Diventa partner e visita la nostra pagina pubblicitaria