Lorenzo Amoruso, difensore giramondo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
La storia del solidissimo difensore italiano protagonista negli anni '90 e all'inizio del nuovo millennio in Italia e nel Regno Unito, fra Scozia e Inghilterra.

Lorenzo Amoruso è stato un validissimo difensore centrale dal fisico roccioso, la grinta inesauribile e con buona propensione al gol. Dotato di un piede destro potente e preciso, grazie al quale si è spesso distinto anche nei calci piazzati dalla distanza, ha giocato in tre campionati diversi, facendosi apprezzare da tutti i tifosi.

Chi è Lorenzo Amoruso?

Nato a Bari nel 1971, Lorenzo Amoruso esordisce coi “galletti”, dopo la trafila nelle giovanili, appena 18enne nella stagione 1988/1989. Mette subito insieme 7 presenze tra campionato di Serie B e Coppa Italia e, soprattutto, guadagna immediatamente la promozione in Serie A.
La “prima” nella massima serie è un indimenticabile Inter-Bari 1-1, poi molta panchina per il giovanissimo Lorenzo, che in due stagioni raccoglie 9 presenze ed 1 gol. In quei primi anni da professionista viene mandato in prestito al Mantova prima e alla Vis Pesaro poi. Inizia così a trovare continuità prima del ritorno, definitivo e da titolare, a Bari.
Siamo nella stagione 1993/1994 e, con 38 presenze e 3 reti, riporta subito in A i biancorossi, affermandosi anche nell’annata successiva con 29 presenze e 4 gol.

Lorenzo Amoruso alla Fiorentina

Nell’estate del 1995 viene acquistato dall’ambiziosa Fiorentina di Vittorio Cecchi Gori per 5,4 miliardi di lire.
Con 31 presenze e 2 gol è grande protagonista di un’ottima stagione, che si conclude con la vittoria della Coppa Italia 1996. Un successo arrivato anche grazie ad un suo gol, che apre le marcature nella finale contro l’Atalanta.
Coi viola vince anche la Supercoppa Italiana 1996/1997, sconfiggendo il Milan in finale, e raggiunge la semifinale di Coppa delle Coppe, dovendo però arrendersi al Barcellona.
Dopo questo positivissimo biennio in Toscana, per Amoruso si aprono le porte di una nuova, intrigante e suggestiva esperienza, davanti alla quale lui non si tira certo indietro…

Amoruso in Scozia ai Rangers

Nel maggio del 1997 Lorenzo Amoruso si trasferisce in Scozia, ai Rangers Glasgow, per cinque milioni di sterline. Con la maglia della storica formazione di Glasgow riesce a vincere ben 3 Campionati, 3 Coppe di Lega scozzesi e 4 Coppe di Scozia. La sua ultima gara con i Rangers coincide con il gol vittoria della Coppa di Scozia 2003.
Nel 2002 viene anche nominato miglior giocatore della Scottish Premier League. Inoltre, Lorenzo è stato il primo capitano cattolico della squadra, storicamente espressione di una tifoseria protestante. Durante le 6 stagioni con i Rangers partecipa regolarmente alle grandi competizioni internazionali come la Champions League e la Coppa UEFA.
Amoruso è diventato un idolo per la tifoseria dei Rangers in questi anni ricchi di trofei, dove subì però anche un grave infortunio e fu protagonista di uno sputo a James Grady che gli costò quattro giornate di squalifica.

lorenzo amoruso calciatore
Acquista Maglie da Calcio

Il libro, il Blackburn, San Marino e il ritiro

Dopo aver pubblicato la sua autobiografia dal titolo Lorenzo Amoruso – LA Confidential”, nel 2003 viene ingaggiato dai Blackburn Rovers. Debutta in Premier League con gli inglesi il 16 agosto 2003, segnando il primo gol della partita contro il Wolverhampton.
L’avvio dell’avventura inglese è veramente ottimo, ma ad ottobre un brutto infortunio al ginocchio rovina la continuità della sua stagione, tenendolo ai box per cinque mesi. A fine stagione farà registrare 12 presenze e 3 reti.
La stagione successiva è un nuovo calvario di infortuni che lo portano a rescindere il contratto.
L’ultima esperienza calcistica di Lorenzo Amoruso è quindi quella con i Cosmos, società sammarinese con cui mette insieme 52 presenze e 8 reti. Si ritira nel 2008.

Lorenzo Amoruso Oggi

Dopo il ritiro, Lorenzo Amoruso ha ricoperto l’incarico di osservatore per la Fiorentina. Quindi ha lavorato come opinionista sportivo per varie trasmissioni come “Platinum Calcio” su Italia 7 Toscana e “Lunedì Gol” su Canale Italia. Ha inoltre commentato su TV8 diverse partite di UEFA Europa League. Nel 2016 ha condotto, insieme a Gianluca Vialli, il docu-reality “Squadre da incubo”, andato in onda su TV8. Ha poi partecipato nel 2018 al cooking showCelebrity MasterChef Italia” su Sky Uno.

Amoruso a Temptation Island 2020

Nel 2020, insieme alla compagna Manila Nazzaro (ex moglie di Ciccio Cozza) prende parte alle riprese del reality show “Temptation Island”. La messa in onda è prevista per l’estate dello stesso anno, su Canale 5.

Nel video che segue uno speciale molto dettagliato su Lorenzo Amoruso, in particolare sui suoi 6 anni di militanza nei Glasgow Rangers.

Giocatori di Lana Caprina

Giocatori di Lana Caprina

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo sui social e cercane altri nelle varie sezioni del sito.

Lascia un Commento

Il Mondo Lana Caprina

I nostri articoli sono dedicati a coloro che trovano un momento di gloria senza mai essere stati dei numeri uno, a quelli che ci sono rimasti nel cuore non per la loro tecnica o per i trofei in bacheca ma piuttosto per quel loro modo, unico ed assolutamente “caprino”, di essere.

Gli ultimi Articoli

Seguici su Facebook

Iscriviti al Canale YouTube

Vuoi fare pubblicità sul nostro sito?

Lasciaci la tua email e ti invieremo le nostre proposte.