Calciatori gestiti da Totti

L'ex capitano giallorosso è diventato procuratore sportivo ed ha aperto la scuderia CT10 Management con l'obiettivo di scovare i futuri talenti del calcio. Ecco chi ne fa parte.

Francesco Totti è recentemente passato dal campo alla scrivania, diventando procuratore sportivo ed aprendo la CT10 Management. Si tratta di una società di consulenza sportiva per quanto riguarda tutti i servizi correlati al mondo del calcio. Ma chi sono i calciatori gestiti da Totti? Chi fa parte della sua scuderia? Sapete che è proprio l’ex capitano giallorosso il procuratore di un talento emergente della Nazionale italiana? Scopriamo tutto insieme.

CT10 Management e IT Scouting di Totti

Tutto cominciò a febbraio 2020, quando con un post social l’ex capitano della AS Roma ha annunciato la nascita di queste due società con cui lanciarsi nel mondo della procura sportiva. Il team che lavora con lui è composto da nomi eccellenti, dall’agente FIFA Giovanni De Montis all’ex calciatore Vincent Candela.
Dopo una prima fase interlocutoria, causa pandemia da coronavirus, sono stati diversi i “colpi” messi a segno dal talento di Porta Metronia. Che si è assicurato la procura di diversi prospetti molto interessanti del calcio italiano, oltre ad alcuni “big” già noti.

Simone Bonavita, il primo dei calciatori gestiti da Totti

L’11 giugno 2020 il talentuoso centrocampista classe 2004 dell’Inter, Simone Bonavita, tra i giovani più promettenti del panorama italiano, diventa il primo dei calciatori gestiti da Totti.
Mediano dai piedi buoni, già nel giro delle nazionali giovanili italiane, Bonavita sogna in grande. E per riuscire a sfondare si è affidato, prima di chiunque altro, alle “cure” di Totti e del suo team.
Servirà ancora del tempo per vederlo all’opera sui campi che contano, ma di questo ragazzo si dice veramente un gran bene. Qualcuno ha già azzardato il paragone con un certo Andrea Pirlo…

Mateo Retegui il talento di Totti in Nazionale

Dall’Argentina è poi stato messo sotto contratto l’attaccante classe 1999 Mateo Retegui, scuola Boca Juniors. Punta centrale “classica” dal fisico possente (è alto 186 cm per 86 kg), Mateo gioca attualmente in prestito al Tigre, nella Prima Divisione Argentina, dove ha realizzato ben 25 gol in 34 partite. Nei due anni precedenti, Retegui ha giocato con Estudiantes e Talleres con cui ha messo complessivamente a segno 8 reti.
Potente e dal buon fiuto del gol, dotato anche di una discreta tecnica individuale, Retegui ha sin da subito attirato l’attenzione di diversi importanti club. Lo stesso Totti crede moltissimo in lui sin dall’inizio, tanto da aver definito il giovane argentino, nel 2020, un giocatore “devastante”
Retegui, avendo la cittadinanza italiana grazie al nonno materno originario di Canicattì, è stato convocato nella Nazionale Italiana a marzo 2023 per le partite contro Inghilterra e Malta, ed in entrambe le sfide il giovane bomber è entrato nel tabellino dei marcatori. Con 2 gol in 2 partite, il suo esordio “Azzurro” è stato da sogno, e l’ex capitano della Roma gongola, perché il ragazzo è adesso ambito da mezza Europa.

I giovani calciatori gestiti da Totti

Tanti, poi, i ragazzi dei migliori settori giovanili italiani messi sotto contratto dalla scuderia di Totti.
Si va dal terzino destro del Genoa Andrea Nesci all’ala italo-albanese Luis Hasa della Juventus. Passando per il portiere della Fiorentina Filippo Manzari, il talentuoso esterno Mattia Puzone del Napoli ed il “gigante” difensivo Alessandro Citi del Milan.
Ma il cuore “giallorosso” di Totti vince anche in questo ambito, perché l’ex capitano romanista ha messo sotto contratto ben 4 giovani talenti giallorossi. Si tratta del difensore Nicolò Giorcelli e dei centrocampisti Cristian Volpato, Riccardo Pagano e Mattia Almaviva. Quest’ultimo, curiosità, è il bambino al cui braccio Francesco Totti lasciò simbolicamente la sua fascia da capitano nel giorno del suo addio al calcio. Un segno del destino, a posteriori. Volpato, invece, è proprio il giovanissimo italo australiano che ha segnato alla sua seconda presenza in Prima Squadra nella partita Roma – Hellas Verona, aprendo l’incredibile rimonta giallorossa.

Due talenti francesi e Ciciretti nella Ct10 Management

Grazie ai buoni uffici di Vincent Candela, tra i calciatori gestiti da Totti ecco anche i transalpini Arnaud Kalimuendo, punta centrale under 20 francese del Lens ed ex PSG, ed Armand Laurienté del Lorient. Quest’ultimo è un’ ala destra di rara velocità, di cui si parla veramente molto bene.
A questi si aggiunge il trequartista del Chievo Verona Amato Ciciretti, cresciuto nel settore giovanile della Roma ed oggi di proprietà del Napoli. Un calciatore con alle spalle già diverse presenze in Serie A.

Gianluca Caprari assistito da Totti

All’inizio della stagione 2020/2021 anche Gianluca Caprari, attaccante del Benevento, è entrato nella scuderia di Totti. Dopo la firma, la punta cresciuta nelle giovanili della Roma ha dichiarato: “Francesco è una persona d’oro. Nel suo nuovo lavoro è esattamente come era in campo e fuori. Sono felicissimo”.
Sicuramente, Caprari è stato il primo “colpo grosso” della scuderia di Totti. Calciatore da oltre 200 presenze e 40 gol in Serie A, dopo l’approdo nella “scuderia” di Totti è subito partito fortissimo con il Benevento, mettendo a segno 3 gol nelle prime 4 giornate della stagione 2020/2021. L’anno successivo, è diventato un elemento cardine dell’Hellas Verona, per poi passare al Monza continuando a segnare molti gol nella Serie A italiana.

Orkun Kokcu il turco che ha scelto Totti

Il primo colpo internazionale ad alto livello della CT 10 Management è stato senza dubbio il talento turco Orkun Kocku. Il forte centrocampista del Feyenoord classe 2000 è un protagonista della Nazionale Turca, con la quale ha partecipato a Euro 2020. Titolarissimo anche nel suo club, ha messo insieme ben 15 reti e 20 assist in Olanda.
Un talento davvero cristallino, sul quale Totti ha messo gli occhi, assicurandoselo per la sua “scuderia”. E che, nel giro di breve tempo, probabilmente sbarcherà in qualche top club europeo, anche grazie all’intermediazione dell’ex capitano giallorosso.

 

Altri calciatori di cui Totti è procuratore

Ultimi arrivi nella “scuderia” di Francesco Totti sono stati il promettente difensore centrale Luca Coccolo, scuola Juventus ed in prestito alla Cremonese, ed il trequartista tunisino Mootez Zaaddem.
I due si sono aggiunti al gruppo già citato nel corso della stagione 2020/2021, insieme ad un altro ex compagno di squadra di Totti, Alessio Cerci. A 33 anni e attualmente svincolato, l’esterno offensivo di Valmontone con importanti trascorsi in Serie A si è affidato alla CT10 Management per l’ultima fase della sua carriera.
Un altro nome importante tra i calciatori gestiti da Totti è il difensore Francesco Vicari della SPAL, che vanta quasi 100 presenze in Serie A.

 

L’addio di Totti alla Roma

Nel video che segue potete rivivere un momento davvero toccante: l’addio di Francesco Totti alla Roma, avvenuto il 28 maggio del 2017. Una giornata che commosse tutto il mondo del calcio.
Dopo la gara vinta contro il Genoa, l’ultima in maglia giallorossa, il capitano e recordman assoluto romanista diede infatti l’annuncio con cui chiuse la sua esperienza di calciatore dopo 25 anni di carriera.
Lasciando così il posto a Daniele De Rossi, che poco dopo avrebbe fatto lo stesso per un nuovo addio che sconvolse, ulteriormente, il mondo dei tifosi della Roma. Rimasti orfani di due veri pilastri e simboli.

Prove Gratuite Amazon

Comincia la prova totalmente gratuita di 30 giorni iscrivendoti a questi servizi Amazon:

Giocatori di Lana Caprina

Giocatori di Lana Caprina

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo su tutti i Social

Author picture

Se l'articolo ti è piaciuto condividilo su tutti i Social

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Iscriviti
Notifiche
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Il Mondo Lana Caprina

I nostri articoli sono dedicati a coloro che trovano un momento di gloria senza mai essere stati dei numeri uno, a quelli che ci sono rimasti nel cuore non per la loro tecnica o per i trofei in bacheca ma piuttosto per quel loro modo, unico ed assolutamente “caprino”, di essere.

Gli ultimi Articoli

Seguici su Facebook

Iscriviti al Canale YouTube

Vuoi fare pubblicità sul nostro sito?

Diventa partner e visita la nostra pagina pubblicitaria
0
Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!x