Trofeo Birra Moretti, la storia del mitico torneo estivo

Il Trofeo Birra Moretti è andato in scena per 12 edizioni dal 1997 al 2008, ed era un triangolare calcistico estivo con regole speciali rimasto nel cuore di tatni tifosi.

Evento estivo imperdibile del periodo a cavallo tra la fine degli anni ’90 e i primi 2000, il Trofeo Birra Moretti ha avuto 12 edizioni, ed è diventato un simbolo di quegli anni e di quel calcio.

Storia del Trofeo Birra Moretti

Il Trofeo Birra Moretti è stato un torneo di calcio pre-campionato a tre squadre organizzato da Heineken che si è svolto dal 1997 al 2008. Dopo l’edizione del 2008 la manifestazione non ha avuto più luogo, per un cambio di strategie promozionali.
Il formato era un girone all’italiana, con ogni partita composta da due tempi di 22 minuti e mezzo. Ogni sfida che finiva in parità andava direttamente ai calci di rigore, chiamati “shoot out” perché erano dei rigori in movimento. Le prime tre edizioni si sono svolte allo Stadio Friuli di Udine, città in cui Luigi Moretti fondò il suo birrificio. Le edizioni successive si sono svolte allo Stadio San Nicola di Bari e allo Stadio San Paolo di Napoli, con partecipanti che variavano di anno in anno. Due posti sono stati quasi sempre occupati da Inter e Juventus, storicamente i due club italiani di maggior successo e più supportati in Italia.

Caratteristiche del Trofeo Birra Moretti

Il torneo nasceva seguendo una logica commerciale vincente, mettendo di fronte grandi club quando le partite pre-stagionali classiche erano, invece, sostanzialmente contro club di serie inferiore. L’attrattiva di uno Juventus-Inter estivo, per di più in chiaro in televisione in un’epoca ancora lontana dalle dinamiche delle pay tv di oggi, era fortissima, e ottenne grandi ascolti.
Correndo il rischio di un risultato negativo contro i rivali storici della loro squadra, Inter e Juve si sono affrontate in tutte le edizioni tranne due del torneo. La spiegazione di ciò presumibilmente si riduce a un misto tra denaro e formato non convenzionale dell’evento. Poiché ogni partita durava solo 45 minuti, il Trofeo Birra Moretti non è stato riconosciuto dalla FIFA, permettendo a qualsiasi allenatore o tifoso di affermare che un risultato sfavorevole “non contava nulla”. Ma soprattutto ha anche aperto la possibilità di modifiche alle regole, che sono state svariate nel corso degli anni. Oltre alle rimesse con i piedi e ai rigori in movimento, gli organizzatori hanno sperimentato altre varianti come l’applicazione della regola del fuorigioco solo in area di rigore e gli angoli corti.

Il Fascino del Trofeo Birra Moretti

Nonostante la prima edizione sia stata vinta dalla Juventus senza segnare gol nei tempi regolamentari, vincendo entrambe le partite ai rigori con le uniche reti nell’1-1 tra Inter e Udinese, il Trofeo Birra Moretti è stato da subito accolto molto bene. Ha attirato infatti al suo apice ben 6.000.000 di spettatori, una quota di pubblico televisivo del 35%.
Le presenze allo stadio stesso sono state sempre superiori alle 50.000, un risultato davvero notevole. Ha aiutato anche il fatto che la competizione era davvero imprevedibile: l’Udinese ha vinto l’edizione 1998 in un pirotecnico 4-3 contro la Juventus, mentre nel 2005 un Napoli in Serie C1 dopo il fallimento bagnò l’inizio dell’era De Laurentiis battendo Inter e Juve al San Paolo.

Curiosità sul Trofeo Birra Moretti

Punteggi Trofeo Birra Moretti:

Il punteggio era così assegnato:

  • 3 punti per la vittoria nei 45′
  • 2 punti per la vittoria ai rigori
  • 1 punto per la sconfitta ai rigori
  • 0 punti per la sconfitta nei 45′


In caso di parità in classifica, si consideravano la differenza reti e la classifica avulsa.

Sedi Trofeo Birra Moretti:

L’evento è stato ospitato, durante le sue 12 edizioni, da tre sedi diverse:

  • Stadio Friuli di Udine, dal 1997 al 1999
  • Stadio San Nicola di Bari, dal 2000 al 2004
  • Stadio San Paolo di Napoli, dal 2005 al 2008

Squadre Partecipanti al Trofeo Birra Moretti:

Sono state ben 11 le squadre che hanno preso parte al trofeo (10 italiane e 1 inglese). Juventus e Inter sono state quasi sempre presenti, con 11 partecipazioni su 12 edizioni. Quando mancarono, vennero sostituite da Milan e Parma. La terza squadra partecipante, spesso, era quella della città ospitante: l’Udinese dal 1997 al 1999, il Bari nel 2000 ed il Napoli dal 2005 al 2008.
Solo in quattro edizioni disputate nel capoluogo pugliese, dal 2001 al 2004, gli organizzatori preferirono invitare come terza squadra un club più blasonato. Parteciparono una volta a testa Lazio, Chelsea, Sampdoria e Palermo.

Ricordi vintage di un calcio che non c’è più

Rivedendo le clip ora, l’atmosfera festosa del trofeo appare chiaramente diversa da una normale partita competitiva o da un’amichevole pre-campionato. In campo poi, giocatori tra i più forti calciatori di sempre come Ronaldo, Ibrahimovic e Vieri (il capocannoniere di tutti i tempi dell’evento con 6 gol) deliziavano il pubblico nel loro periodo migliore. Non sorprende quindi che tante persone abbiano ritenuto questo evento qualcosa a cui voler partecipare.
Il vero segno del successo del Trofeo Birra Moretti è stata senza dubbio la creazione del suo grande avversario, il Trofeo TIM, un torneo simile riservato ai club milanesi che la Juventus, ma senza modifiche alle regole. Di fatto, il Trofeo TIM ha portato, negli anni, alla cancellazione del Birra Moretti. E alla fine di un’epoca.

I mitici “Shoot Out” del Trofeo Birra Moretti

Di questo storico torneo restano nella mente in particolare gli “shoot out”, qualcosa di mai visto nel calcio italiano. Di fatto, erano più un test tecnico di abilità calcistica rispetto alla versione standard del tiro da fermo.
Un calcio di rigore tradizionale, a differenza di un uno contro uno, porta il portiere a non aver dubbi sul fatto che l’attaccante potrà solo indirizzare la palla verso la sua porta. Negli “shoot out”, invece, in 8 secondi il tiratore deve superare il portiere utilizzando qualsiasi modo. Pallonetti, dribbling, tiri secchi dalla distanza, tutto è concesso.
Questo formato ha il fascino di aprire la possibilità di gol più fantasiosi e pregevoli di un normale tiro dal dischetto. Tuttavia, c’è anche la possibilità che il tiratore non riesca a calciare, o perché è scaduto il tempo o perché la palla è stata bloccata ai suoi piedi dal portiere in uscita. Ne sa qualcosa Frank Lampard, unico inglese a tirare uno shoot out nella storia del Trofeo Birra Moretti, che lo sbagliò.

Spot Trofeo Birra Moretti – VIDEO

Nel video che segue, ecco lo spot realizzato per il 4° trofeo Birra Moretti. Tra i protagonisti, il calciatore della Juventus Ciro Ferrara.

E a proposito di video, non dimenticate di iscrivervi al canale YouTube di Giocatori di Lana Caprina, dove potete trovare tanti video divertenti e altrettante curiosità sul calcio e sullo sport.

TAG: Trofeo Birra Moretti, Triangolare Trofeo Birra Moretti

Prove Gratuite Amazon

Comincia la prova totalmente gratuita di 30 giorni iscrivendoti a questi servizi Amazon:

Giocatori di Lana Caprina

Giocatori di Lana Caprina

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo su tutti i Social

Author picture

Se l'articolo ti è piaciuto condividilo su tutti i Social

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram

Il Mondo Lana Caprina

I nostri articoli sono dedicati a coloro che trovano un momento di gloria senza mai essere stati dei numeri uno, a quelli che ci sono rimasti nel cuore non per la loro tecnica o per i trofei in bacheca ma piuttosto per quel loro modo, unico ed assolutamente “caprino”, di essere.

Gli ultimi Articoli

Seguici su Facebook

Iscriviti al Canale YouTube

Vuoi fare pubblicità sul nostro sito?

Diventa partner e visita la nostra pagina pubblicitaria