We are the Champions, Queen #Playlist

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
La canzone che, più di ogni altra, è utilizzata per celebrare le imprese sportive è senza dubbio "We are the Champions" dei Queen. Un brano intenso, bellissimo, legato a doppio filo ai ricordi dei momenti più alti dello sport.

Continua la rubrica #Playlist che unisce idealmente sport e musica. E lo fa con quello che, probabilmente, si può definire “IL PEZZO” simbolo dell’unione di questi due mondi, “We are the Champions” dei Queen.

Canzone icona

Farrokh Bulsara, in arte Freddie Mercury, è stato il vocalist, compositore, autore e vera anima dei Queen.
Tragicamente scomparso nel 1991, ha scritto ed interpretato una serie infinita di pezzi meravigliosi ed indimenticabili, e tra questi “We are the champions” è diventata una vera e propria icona sportiva.
Si lega infatti indissolubilmente, nell’immaginario collettivo, ad ogni trionfo e successo dello sport, dal momento che è il brano più suonato negli istanti immediatamente successivi alle premiazioni.
“We are the Champions” dei Queen fu pubblicata nell’anno 1977, come traccia numero 2 nel disco “News of the World“. Un LP dove trovava posto anche un’altra canzone della band britannica ampiamente usata sui campi di calcio e non soltanto, la travolgente We will rock you“-

Nel 1982 il brano fu suonato per la prima volta al termine di un Mondiale di calcio, quello giocato in Spagna.
Un ricordo insomma dolcissimo per noi italiani, poichè proprio le note dei Queen celebrarono l’impresa degli azzurri di Enzo Bearzot, che divennero in quell’occasione per la terza volta campioni del mondo battendo per 3-1 la Germania.

“We are the Champions” nello Sport

Dall’appena citato Mundial ’82 in poi, il brano dei Queen è diventato la colonna sonora di qualsiasi successo sui campi di calcio e non soltanto. Tanto nelle finali di Champions League che in quelle dei Campionati Mondiali, così come per celebrare le vittorie di Scudetti e Coppe nazionali, le note della band britannica hanno iniziato a farla da padrone. Provate a pensarci, il cielo azzurro sopra Berlino nel 2006, o le finali di Champions del grande Milan… quale era la musica di sottofondo di quegli indimenticabili momenti mentre la coppa si alzava al cielo? Già… “We are the Champions” dei Queen.
Un fenomeno trasversale, utilizzato anche per i momenti di trionfo di altri importanti ed apprezzati sport di squadra come la Pallavolo, il Basket ecc…

Quando i Queen incontrarono… Maradona!

Freddie Mercury non era un appassionato di calcio, ma è rimasto celebre l’incontro avvenuto l’8 marzo 1981 a Buenos Aires con Diego Armando Maradona. L’occasione fu il “The Game Tour” tenutosi in Sud America tra il 1980 e appunto il 1981 per celebrare l’enorme successo di “Another One Bites the Dust” in America Latina.
La sera del memorabile concerto al Morumbi Stadium, indossando la maglia numero 10 dell’Argentina l’indimenticabile Freddie chiamò sul palco il fuoriclasse argentino. Diego vi salì e, preso il microfono, ringraziò il cantante e la band davanti al pubblico in delirio.
In quell’occasione venne scattata una rarissima foto dei protagonisti, che vede Mercury indossare ancora la maglia della “Selecciòn” e Maradona con una t-shirt raffigurante la bandiera della Gran Bretagna.

the queen and maradona 1981
Giocatori di Lana Caprina

Giocatori di Lana Caprina

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo sui social e cercane altri nelle varie sezioni del sito.

Lascia un Commento

Il Mondo Lana Caprina

I nostri articoli sono dedicati a coloro che trovano un momento di gloria senza mai essere stati dei numeri uno, a quelli che ci sono rimasti nel cuore non per la loro tecnica o per i trofei in bacheca ma piuttosto per quel loro modo, unico ed assolutamente “caprino”, di essere.

Gli ultimi Articoli

Seguici su Facebook

Iscriviti al Canale YouTube

Vuoi fare pubblicità sul nostro sito?

Lasciaci la tua email e ti invieremo le nostre proposte.