Il gol di Cassano in Bari Inter

Una vera e propria magia all'esordio da titolare in Serie A mise in luce il talento di Antonio Cassano, calciatore dalle immense qualità che però, con il senno del poi, ha raccolto molto meno di quello che avrebbe potuto.

Nel film “Bronx” del 1993, un immenso Robert De Niro dice al figlio che “la cosa più triste nella vita è il talento sprecato”. Difficile dargli torto, essere capaci di grandi cose ma non ottenerle è davvero frustrante, specie se l’evidenza di un talento fuori dal comune è sotto gli occhi di tutti.
Antonio Cassano, in questo senso, è forse più di chiunque altro l’emblema del calciatore che sarebbe potuto arrivare al top ma che non è riuscito a farlo, di fatto sprecando delle qualità calcistiche uniche.
Il suo talento “esplose” con il pazzesco gol in Bari-Inter, ma successivamente le premesse non vennero rispettate soprattutto per colpa di comportamenti fuori dalle righe, dentro e fuori dal campo, e scarsa abnegazione.

Antonio Cassano, il ribelle di Bari Vecchia

La storia di Cassano è caratterizzata da continui litigi con allenatori e presidenti, episodi di cronaca in campo e fuori e dalla ferma convinzione che il suo talento bastasse da solo per avere successo.
Con un’infanzia difficile alle spalle, Cassano è stato uno degli ultimi calciatori “di strada” prodotti dall’Italia, un giocatore non imbrigliabile in alcuno schema, dall’innata capacità tecnica di far sembrare ogni giocata facile.
Da questo punto di vista, la bellezza del suo primo gol in Serie A parla chiarissimo. Un vero capolavoro, tra i gol più belli della storia del calcio senza alcun dubbio.

Cassano e l’esordio da titolare in Bari Inter

Siamo alla fine del Millennio, stagione 1999/2000, il Bari è al suo terzo anno consecutivo in Serie A. La squadra di Fascetti è un mix di giocatori stranieri esperti e giovani italiani. Una squadra solida, non molto spettacolare ma capace di battagliare per la metà della classifica. A dicembre, con la pausa invernale ormai alle porte, un Bari in buona posizione di classifica scopre il talento di Antonio Cassano. Il ragazzo aveva appena esordito in Serie A, nel finale del derby puglese vinto contro il Lecce, l’11 dicembre. Una settimana dopo, la sua vita stava per cambiare per sempre.
Al “San Nicola” arriva l’Inter, con la sua rosa di campioni, ma partita come spesso le accadeva in quegli anni non benissimo in campionato. La fortuna sorride a Cassano, poiché gli infortuni del duo titolare Osmanovski e Masinga permettono al 17enne di ottenere la sua prima partenza da titolare, insieme al giovane Hugo Eniynnaya.

La notte magica di Cassano e Eniynnaya

Per i due giovanissimi, sarà una notte indimenticabile. Dopo soli 7′, ricevuto il pallone a 30 metri dalla porta dell’Inter, Eniynnaya spara all’incrocio dei pali battendo Peruzzi. Un super gol per un giocatore successivamente dimenticato e sparito dai radar in fretta. Non sarà così per Cassano, che dopo il pareggio di Vieri sta per cambiare la sua storia. Antonio viene dalla umile Bari Vecchia, un labirinto di vicoli stretti e claustrofobici, dove i bambini giocano in spazi ristrettissimi. Se lì è il più forte, cosa può fare in campo aperto? L’Inter ed il calcio italiano stanno per scoprirlo, perché a due minuti dalla fine, quando il pareggio sempre più probabile, con i nerazzurri sbilanciati, Cassano viene lanciato in profondità

gol di cassano bari inter

Maglie calcio a poco prezzo

Gol di Cassano in Bari Inter

Cassano corre incontro al pallone, inseguito da Blanc e Panucci. La palla spiove dal cielo, Cassano la controlla colpendola prima con l‘esterno del piede destro, quindi la spinge avanti con la testa portandosela sul sinistro. In questo modo, taglia fuori Blanc e accelera verso l’area, con Panucci in avvicinamento. Cassano supera con un dribbling secco l’italiano, e si ritrova davanti al portiere. Con freddezza e precisione, il talento di Bari Vecchia piazza la palla con forza nell’angolo basso della porta dell’Inter. E’ 2-1 per il Bari!
Il “San Nicola” impazzisce mentre Cassano corre a festeggiare sotto la Curva, raggiunto da tutti i compagni di squadra. È nata una stella! Un gioiello incredibile il suo, che nasce dai tre tocchi iniziali che ne rivelano il talento innato. Controllare un pallone in quel modo, mentre si corre a tutta velocità inseguiti da due difensori di livello mondiale è roba per pochi. Chissà quante volte Cassano avrà segnato un gol simile tra le vie del centro storico.

Il postpartita del “nuovo Baggio”

All’indomani della partita, Cassano viene subito etichettato come l’erede di Roberto Baggio dai media italiani. E proprio Baggio era stato mandato in campo per l’Inter, nella speranza di vincere la partita, appena qualche minuto prima del meraviglioso gol di Antonio. In qualche modo, era come se Baggio fosse stato testimone della nascita di un nuovo campione. Più o meno come, un decennio prima, il “Divin Codino” aveva battezzato il suo arrivo in Serie A con un capolavoro in stile Maradona proprio contro il Napoli di Diego, nel settembre 1989. La storia si ripeteva.

Cassano il futuro (mancato) del calcio italiano

“Il leader della prossima generazione, colui che proseguirà le gesta di Baggio, Zola, Mancini, Del Piero e Totti”. Ne erano convinti tutti, e non c’è dubbio che, basandosi solo sul talento, Cassano meritava l’accostamento a quei nomi tanto illustri. Purtroppo, però, le cose sono andate diversamente.
Le possibilità sembravano infinite per l’Antonio Cassano del 1999, capace da quel momento di sfornare una seconda parte di stagione fantastica nel Bari, salvato dai sui gol. L’anno successivo arrivò la retrocessione dei “Galletti”, e Antonio, il loro giocatore di punta, fu venduto al miglior offerente. Cassano rifiutò la Juventus e, a 19 anni, scelse la Roma, trasferendosi nella Capitale per 60 miliardi nell’estate dl 2001. Il resto, è noto a tutti.
Ancora oggi, tanti si chiedono come si sarebbe svolta la sua carriera se solo il ragazzo avesse avuto una testa diversa. E mentre si riguarda questo splendido gol, le parole di De Niro echeggiano sempre più forte.

Il Gol di Cassano in Bari Inter – Video

Nel video che segue potete rivivere quell’incredibile gol di Cassano in Bari Inter, gustandovi una rete meravigliosa, ed un gesto tecnico, rimasti nella storia.

E a proposito di video, non dimenticate di iscrivervi al nostro canale YouTube sempre pieno di contenuti.

Giocatori di Lana Caprina

Giocatori di Lana Caprina

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo su tutti i Social

Se l'articolo ti è piaciuto condividilo su tutti i Social

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Iscriviti
Notifiche
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Il Mondo Lana Caprina

I nostri articoli sono dedicati a coloro che trovano un momento di gloria senza mai essere stati dei numeri uno, a quelli che ci sono rimasti nel cuore non per la loro tecnica o per i trofei in bacheca ma piuttosto per quel loro modo, unico ed assolutamente “caprino”, di essere.

Gli ultimi Articoli

Seguici su Facebook

Iscriviti al Canale YouTube

Vuoi fare pubblicità sul nostro sito?

Diventa partner e visita la nostra pagina pubblicitaria
0
Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!x