Calciatore Arrestato, Giocatori e Sportivi finiti in Prigione

Alcuni casi di calciatori e sportivi arrestati, che hanno avuto i più diversi problemi con la giustizia e si sono ritrovati a scontare delle pene anche estremamente importanti a causa dei reati commessi.

Il mondo del calcio è pieno di storie di successo, talento e dedizione, ma purtroppo ci sono anche diversi casi di calciatori che hanno avuto problemi con la giustizia e sono stati arrestati.
In questo articolo, esamineremo alcuni di questi casi e parleremo delle conseguenze che hanno avuto sulla carriera dei giocatori coinvolti. Siamo sicuri che dirai “non ricordavo di questo calciatore arrestato!”.

Diego Armando Maradona arrestato

Diego Armando Maradona, considerato uno dei migliori calciatori della storia, ha avuto una carriera costellata da numerosi arresti e problemi con la giustizia. Il caso più noto risale al 1991, quando Maradona fu arrestato a Buenos Aires per possesso di cocaina, dopo aver ammesso di aver fatto uso di droga per diversi anni.
L’arresto di Maradona ebbe gravi conseguenze sulla sua carriera, poiché fu anche costretto a scontare una squalifica di 15 mesi dalle competizioni calcistiche. Questa squalifica segnò la fine del suo periodo al Napoli, la squadra che lo aveva eletto ad icona della città dopo la vittoria di due titoli di campione d’Italia.
Ma questo non fu l’unico arresto di Maradona legato alla droga. Nel 1994 fu arrestato nuovamente per possesso di cocaina. Questa volta gli fu concessa la libertà condizionata dopo aver scontato una pena detentiva.
Maradona ha anche avuto problemi con la giustizia per altre violazioni, tra cui la guida in stato di ebbrezza. Nel 1994 fu arrestato per aver causato un incidente stradale mentre era ubriaco al volante, ma in questo caso gli fu concessa la libertà condizionata e una multa.
Nonostante questi problemi con la giustizia, Maradona rimane uno dei giocatori più amati e di tutti i tempi. La sua morte nel 2020 ha suscitato un’ondata di cordoglio in tutto il mondo, con migliaia di tifosi che hanno reso omaggio alla sua memoria.

Tony Adams, il calciatore arrestato dell’Arsenal

Tony Adams è un ex calciatore inglese, noto soprattutto per essere stato il capitano dell’Arsenal e della nazionale inglese. Nel corso della sua carriera, Adams ha avuto alcuni problemi con la giustizia, il più noto dei quali è l’arresto per guida in stato di ebbrezza nel 1990. Tutto accadde dopo una serata in cui Adams aveva bevuto troppo. Mentre stava guidando per tornare a casa sua, ha perso il controllo dell’auto e ha causato un incidente. Quando la polizia è arrivata sul posto, Adams è stato sottoposto al test dell’alcol e si è scoperto che aveva un tasso alcolemico superiore al limite consentito dalla legge.
Come risultato di questo incidente, Adams è stato arrestato e condannato ad un’interdizione di quattro mesi dalla guida. Inoltre, ha subito un danno significativo alla sua reputazione e ha dovuto fare i conti con le critiche della stampa e dei tifosi.
Nonostante questo, Adams ha dimostrato una forza di volontà straordinaria nel superare questo momento difficile. Ha continuato a giocare a calcio per molti anni dopo l’incidente e ha anche avuto successo come allenatore, guidando il Wycombe Wanderers alla promozione in Football League Two nel 2009.
Oltre ai problemi con la giustizia, Adams ha anche lottato con l’alcolismo e la dipendenza dalla droga durante la sua carriera. Tuttavia, ha sempre cercato di affrontare questi problemi di fronte e ha lavorato sodo per superarli.

L’arresto per omicidio del calciatore Bruno Fernandes

Altro calciatore arrestato è Bruno Fernandes das Dores de Souza, nel 2010 al centro di uno dei casi di cronaca nera più scioccanti nella storia del calcio. L’ex portiere, che aveva giocato per squadre come il Flamengo e l’Atlético Mineiro, è stato accusato dell’omicidio di Eliza Samudio, una modella brasiliana con cui aveva una relazione. Secondo l’accusa, Souza aveva cercato di costringere Samudio ad abortire, ma lei aveva rifiutato. Souza e alcuni complici avrebbero quindi ucciso la donna e fatto sparire il suo corpo.
Il caso ha suscitato una grande indignazione pubblica in Brasile e Souza è stato arrestato e processato. Nel 2013, è stato condannato a 22 anni di carcere per l’omicidio di Samudio, oltre ad altri reati come sequestro e occultamento di cadavere. Tuttavia, nel 2017, Souza ha fatto appello alla sua condanna e nel 2019, dopo aver trascorso solo sette anni in carcere, è stato liberato grazie ad alcuni cavilli. La decisione ha suscitato una grande polemica in Brasile, con molte persone che ritenevano che la condanna di Souza dovesse essere stata confermata.
Nonostante la sua liberazione, la carriera calcistica di Souza è stata ovviamente distrutta dall’arresto e dalla condanna. Dopo il suo rilascio, ha cercato di riprendere l’attività sportiva, ma nessuna squadra lo ha ingaggiato a causa della sua reputazione compromessa. Così, nel 2021, Souza ha annunciato il suo inevitabile ritiro dal calcio professionistico.
Il caso Souza ha portato molte persone a interrogarsi sulla relazione tra i calciatori e il potere in Brasile e sull’importanza di garantire che tutti, compresi gli atleti di alto livello, siano ritenuti responsabili dei loro reati.

L’arresto di Ronaldinho

Ronaldinho, uno dei più grandi calciatori del Brasile di tutti i tempi, è stato arrestato in Paraguay nel 2020 insieme a suo fratello per aver tentato di entrare nel paese con documenti falsi. Il duo era stato invitato in Paraguay per partecipare a un evento benefico e aveva mostrato ai funzionari dell’immigrazione i loro passaporti brasiliani. Tuttavia, i funzionari hanno poi scoperto che i documenti erano falsi e li hanno arrestati.
Ronaldinho e suo fratello sono stati detenuti in carcere per oltre un mese, durante il quale hanno scontato la pena in una cella condivisa con altri detenuti. Tuttavia, la loro detenzione è stata resa più confortevole grazie al fatto che erano delle celebrità, così hanno potuto addirittura ricevere molti visitatori, tra cui alcuni ex compagni di squadra del campione verdeoro.
Dopo aver ammesso di aver usato documenti falsi senza però avere conoscenza della loro illegittimità, Ronaldinho è stato liberato con l’obbligo di presentarsi regolarmente alla polizia brasiliana.
Il suo arresto ha causato una grande attenzione mediatica a livello internazionale, e ha portato ad un danno significativo alla sua reputazione e immagine pubblica.

Quando venne arrestato il calciatore Adrian Mutu

Adrian Mutu è un ex calciatore rumeno che ha giocato per squadre come Chelsea, Juventus e Fiorentina. Nel corso degli anni, Mutu ha avuto una serie di problemi con la giustizia che hanno causato danni significativi alla sua reputazione e alla sua carriera.
Il primo incontro di Mutu con la giustizia è avvenuto nel 2004, quando è stato trovato positivo all’uso di cocaina. Questo gli è costato una sospensione di sette mesi e la fine della sua carriera al Chelsea, dove aveva giocato solo un anno dopo essere stato acquistato per una somma di circa 15 milioni di sterline.
Dopo aver lasciato il Chelsea, Mutu ha giocato per altre squadre, in particolare in Italia. Nel 2010, mentre giocava per la Fiorentina, è stato arrestato per guida in stato di ebbrezza. Questo arresto ha portato a una multa e alla sospensione della sua patente di guida. Nel 2014 è stato poi condannato a pagare 17,2 milioni di euro di danni al Chelsea per aver violato il suo contratto quando è stato sospeso per uso di cocaina nel 2004.
La condanna ha avuto conseguenze significative per la carriera di Mutu. È stato costretto a dichiarare bancarotta dopo essersi ritirato dal calcio professionistico nel 2016.
L’arresto di Mutu per guida in stato di ebbrezza e la sua condanna per violazione del contratto con il Chelsea sono due eventi che hanno danneggiato in modo significativo la sua reputazione e la sua carriera calcistica. Nonostante ciò, Mutu è ancora considerato uno dei migliori calciatori rumeni di tutti i tempi, ed ha avuto comunque una carriera calcistica di buon successo.

Calciatore arrestato, la brutta storia d Adam Johnson

Adam Johnson è un ex calciatore inglese che ha giocato per il Sunderland, il Manchester City e la nazionale inglese. Nel 2015, Johnson è stato arrestato e poi condannato a sei anni di carcere per aver avuto rapporti con una ragazza minorenne.
Il fatto è avvenuto nel 2014, quando Johnson era ancora un giocatore del Sunderland. Ha incontrato la ragazza, che aveva solo 15 anni, in un parcheggio vicino alla sua casa e l’ha invitata a salire sulla sua auto. Durante l’incontro, i due hanno avuto rapporti e Johnson ha continuato a incontrare la ragazza per diversi mesi. Il crimine è stato scoperto quando la madre della ragazza ha letto i messaggi che Johnson le aveva inviato e ha avvertito la polizia. Johnson è stato immediatamente arrestato.
Dopo un processo molto pubblicizzato, Johnson è stato condannato a sei anni di carcere nel marzo 2016. Inoltre, è stato inserito in una blacklist e non potrà mai lavorare con i bambini.
L’arresto e la successiva condanna di Johnson hanno avuto un impatto devastante sulla sua carriera calcistica. È stato licenziato dal Sunderland  e non è mai più riuscito a trovare un altro club. Inoltre, è stato bandito dal calcio professionistico in Inghilterra.
Oggi, Johnson è libero dopo aver scontato la sua pena in carcere e sta cercando di ricostruire la sua vita. Tuttavia, questa bruttissima storia resta un punto oscuro nella sua carriera e soprattutto della sua vita personale.

Altri Sportivi che sono stati arrestati

Non limitandoci al calcio, ecco infine una lista di altri sportivi famosi che sono stati arrestati:

  1. O.J. Simpson, ex giocatore di football americano, è stato arrestato nel 1994 per l’omicidio di sua moglie e del suo migliore amico. Simpson è stato condannato a 33 anni di prigione, ma è stato rilasciato nel 2017 per buona condotta. Questo episodio ha causato una grande controversia negli Stati Uniti e ha messo fine alla carriera di Simpson.
  2. Oscar Pistorius, il celebre corridore sudafricano delll’atletica leggera conosciuto come “Blade Runner”, è stato condannato a 13 anni di carcere per l’omicidio della sua ragazza, la modella Reeva Steenkamp.
  3. Mike Tyson, il leggendario pugile, ha trascorso diversi anni in prigione per vari reati di violenza.
  4. Il giocatore di basket statunitense Allen Iverson è stato arrestato più volte per varie violazioni, tra cui possesso di droga e violenza domestica.


Questi, ci permettiamo di dire “purtroppo”, sono solo alcuni esempi di atleti che hanno avuto problemi con la giustizia, un triste dato che dimostra come il mondo dello sport non è immune da certe brutte vicende e dalle azioni illegali, anche di estrema gravità.

Calciatori e Sportivi Arrestati – Sentenza Pistorius – VIDEO

Nel video che segue, il momento dell’estensione ulteriore della sentenza di condanna comminata ad Oscar Pistorius per l’omicidio della sua fidanzata.

E a proposito di video, non dimenticate di iscrivervi al canale YouTube di Giocatori di Lana Caprina, dove potete trovare tanti video divertenti e altrettante curiosità sul calcio e sullo sport.

Tag: calciatore arrestato, sportivo arrestato, giocatori arrestati, calciatore in arresto, giocatori in prigione

Prove Gratuite Amazon

Comincia la prova totalmente gratuita di 30 giorni iscrivendoti a questi servizi Amazon:

Giocatori di Lana Caprina

Giocatori di Lana Caprina

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo su tutti i Social

Author picture

Se l'articolo ti è piaciuto condividilo su tutti i Social

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram

Il Mondo Lana Caprina

I nostri articoli sono dedicati a coloro che trovano un momento di gloria senza mai essere stati dei numeri uno, a quelli che ci sono rimasti nel cuore non per la loro tecnica o per i trofei in bacheca ma piuttosto per quel loro modo, unico ed assolutamente “caprino”, di essere.

Gli ultimi Articoli

Seguici su Facebook

Iscriviti al Canale YouTube

Vuoi fare pubblicità sul nostro sito?

Diventa partner e visita la nostra pagina pubblicitaria